Bicocca.NET

Un portale di informatici dell'universita' Milano Bicocca

Bicocca.NET header image 2

Moratti VS Pisapia: Programmi a confronto

maggio 27th, 2011 · 0 Commenti · Informatica

A breve si dovrà decidere il nuovo sindaco di Milano. Al ballottaggio c’è Letizia Moratti e Giuliano Pisapia.

Tralasciando tutto il gossip, le parole e i toni, le azioni sovversive che ci sono state, parliamo di cosa questi due aspitarti sindaci hanno avuto il coraggio di mettere nero su bianco, confrontiamo quindi i loro programmi, i documenti in cui dichiarano ai cittadini in cosa si impegneranno, in cui sono raccolte le idee politiche per la gestione della città di Milano.

Il programma della Moratti apre con il titolo: “I 100 nuovi progetti per la nostra città”.

Il programma è una raccolta di progetti tecnici, che non delineano nessuna idea politica per la gestione della città. Un esempio è il capitolo DALLA PARTE DEI PIÙ DEBOLI dove c’è “Prosecuzione degli interventi per eliminare le barriere architettoniche in città.” Sembrerebbe però che per barriere architettoniche si intendano anche le panchine!

Ci sono tanti altri progetti:

  • Iniziative di carattere ludico-sportivo nei giardini e nei parchi.
  • Promozione di eventi culturali in occasione delle celebrazioni dell’Editto di Costantino nel 2013.
  • Completamento del restauro del Castello Sforzesco.

ecc ecc ecc

Il programma di Pisapia non punta sui progetti tecnici ma sulle persone. Dal programma di Pisapia emerge l’intenzione di cambia il modello economico di Milano. In poche parole vuol dare spazio e voce ai cittadini, puntando tutto sulla sostenibilità ecologica, culturale, economica, sulle nuove tecnologie e sui progetti a lungo termine. L’expo secondo Pisapia infatti, non deve rappresentare una fonte di guadagno per pochi privati, non deve rappresentare un fonte di speculazione economica e di facili arricchimenti per gli “amici”, ma una base da cui partire per far crescere anche negli anni successivi la città e quindi la popolazione.

Nel programma della Moratti si trovano progetti come: Nuove panchine in marciapiedi e aree verdi.

Nel programma di Pisapia si trovano idee quali: Le politiche pubbliche devono promuovere l’autonomia delle persone, prima condizione per la libertà: è l’assunzione di responsabilità, è il superamento della disparità delle condizioni iniziali, come ci dice l’articolo 3 della Costituzione.

Nel programma della Moratti emerge l’aspetto ghettizzante della sua politica, infatti si legge: Apertura di almeno 5 nuovi Centri socio-ricreativi per anziani.

Nel programma di Pisapia invece c’è l’innovazione per risolvere i problemi in funzione di un’ideale culturale e sociale, un’idea per avvicinare il “nuovo” al “vecchio” e non per separarli: convenzioni con cinema e teatri (prezzi ridotti per gli anziani “nonni” che accompagnano i nipoti);

La Moratti si sofferma sui marciappiedi, sui bidoni dell’immondizia e sull’illuminazione: Completamento dei lavori di riqualificazione dei quartieri degradati, a partire dal quartiere Sant’Ambrogio e dal Lorenteggio.

Pisapia punta ancora una volta al degrado culturale e punta alla riqualificazione delle persone: avvio di percorsi pedagogici nelle scuole e nei quartieri con l’obiettivo di diffondere una cultura opposta a quella mafiosa che fonda la sua forza sull’omertà e la prevaricazione;

Moratti parla di comodità: Estensione a tutte le vie dello “spazzamento globale”, che lava e pulisce strade e marciapiedi senza bisogno di far spostare l’auto, garantendo comunque ai cittadini la strada pulita, anche sotto la macchina.

Pisapia invece la pulizia non la estende alle strade, ma ai rappresentanti dei cittadini: “Ai candidati e alle candidate a consiglieri comunali alle elezioni amministrative si applicherà il codice di autoregolamentazione varato dalla Commissione parlamentare antimafia il 19 febbraio 2010.
Particolare attenzione dovrà essere posta in fase di scelta delle candidature e dovrà essere garantita la massima trasparenza.”

Questo è solo una parte del confronto dei programmi, per un’analisi più approfondita, vi consiglio di dargli una lettura di persona, anche solo rapidamente: Programma della Moratti | Programma di Pisapia

Tags:

0 risposte ↓

  • Non ci sono commenti, puoi essere il primo!

Lascia un commento